Loading...

LINEE GUIDA PER L’UTENTE SUI CONTENUTI DA STAMPARE

In queste linee guida forniamo alcuni esempi di contenuti che possono essere stampati senza particolari limitazioni dal punto di vista legale e altri esempi di contenuti che richiedono invece qualche cautela per ragioni di diritto d’autore e riservatezza. I casi riportati di seguito sono riportati a titolo esemplificativo ma non esaustivo. È responsabilità dell’utente accertarsi della norma giuridica applicabile al singolo caso e astenersi dall’invio del file.

Esempi di contenuti che l’Utente può stampare liberamente

In generale, materiale di cui sei il proprietario dei diritti o ne hai acquisito licenza, come i tuoi appunti delle lezioni, dispense universitarie acquistate in PDF, slide messe a disposizione della tua Università, materiali di corsi acquistati online (ma devi verificare se ti è stato dato il permesso per stamparli per uso personale).

È possibile, inoltre, stampare materiali in regime di eccezioni e limitazioni della legge sul diritto d'autore (L. 22 aprile 1941, n. 633, di seguito l.d.a. Il testo completo e aggiornato della l.d.a. è pubblicato qui: https://www.dirittodautore.it/legge-22-aprile-1941-n-633/

In particolare:

- materiale per cui l'uso è lecito ai sensi dell'art. 70 della legge sul diritto d'autore: “1. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l’utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali”. Ricordati che "il riassunto, la citazione o la riproduzione debbono essere sempre accompagnati dalla menzione del titolo dell’opera, dei nomi dell’autore, dell’editore e, se si tratti di traduzione, del traduttore, qualora tali indicazioni figurino sull’opera riprodotta”.

- materiale per cui l'uso è lecito ai sensi dell'art. 70-ter l.d.a.: “sono consentite le riproduzioni compiute da organismi di ricerca e da istituti di tutela del patrimonio culturale, per scopi di ricerca scientifica, ai fini dell’estrazione di testo e di dati da opere o da altri materiali disponibili in reti o banche di dati cui essi hanno lecitamente accesso, nonché la comunicazione al pubblico degli esiti della ricerca ove espressi in nuove opere originali”. In questo caso potrai fare richiesta se sei un organismo di ricerca o un istituto di tutela del patrimonio culturale, per scopi di ricerca scientifica, mentre se sei un privato non potremo erogare il servizio.

-articoli di attualità la cui riproduzione non sia espressamente riservata ai sensi dell'art. 65 l.d.a.

-materiale in licenza Creative Commons (https://creativecommons.it/chapterIT/index.php/license-your-work/);

- norme, leggi, regolamenti e altri atti della pubblica amministrazione, poiché ai sensi dell'art. 5 l.d.a., non si applica la tutela del diritto d'autore “ai testi degli atti ufficiali dello Stato e delle Amministrazioni pubbliche, sia italiane che straniere”.

Esempi di contenuti che l’Utente NON può stampare liberamente

-articoli, estratti e libri di testo di qualsiasi tipo (scientifici, narrativa, scolastica, ecc.) nel limite del 15% ai sensi dell'art. 68 l.d.a.

- Materiale politico

- Materiale con la presenza di dati sensibili

- Testi offensivi

- Documenti soggetti a secretazione (segreto d’ufficio, segreto militare);

- spartiti e partiture musicali, anche parziali

Se ritieni di avere il diritto di stampare il materiale che ci invii, in questo caso ti chiediamo di inviarci, via email dopo aver effettuato l’ordine, il documenti che attesta tale diritto.

Stampedafile si riserva il diritto insindacabile di valutare la liceità della richiesta di stampa e di rifiutare eventuali richieste che non siano aderenti alle condizioni generali del servizio e non rispettino la normativa a tutela del diritto d'autore.